fbpx

Smaltimento di toner esausti per le aziende

Smaltimento di toner esausti per le aziende

Conosci le regole sullo smaltimento di toner esausti per le aziende?

Ti dico subito come NON avviene:

  • gettandoli nella comune spazzatura
  • facendoli ritirare da chi ti ha noleggiato la stampante
  • facendoli ritirare gratis da una società che li rigenera per poi rivenderli
  • portandoli al rivenditore

Tieni bene a mente questi 4 casi ed evitali come la peste: se le aziende provvedono allo smaltimento di toner esausti in uno dei 4 modi elencati, sono sulla strada giusta per ricevere una pesante sanzione!

Indice
  1. L’isola ecologica per smaltire i toner esausti
  2. Smaltimento di toner esausti per le aziende
  3. 2 cose da conoscere sullo smaltimento di toner esausti per le aziende

L’isola ecologica per smaltire i toner esausti

Come sicuramente saprai, molti comuni hanno creato delle aree in cui i cittadini possono portare vari tipi di rifiuti da smaltire. Sono chiamate isole ecologiche.

Ma chi può usufruirne?

Si è portati a pensare che chiunque possa portare in queste aree ecologiche i propri rifiuti ingombranti – come gli elettrodomestici, per esempio – o, appunto, i toner esausti e altri consumabili di stampa.

In realtà non è così.

C’è perfino qualcuno che pensa di gettare questi rifiuti in un contenitore della raccolta differenziata, perché una cartuccia è comunque formata da parti di plastica e metallo, non considerando che al suo interno ci sono i depositi di sostanze inquinanti e nocive…

Ecco uno dei motivi per cui sono state create le isole ecologiche.

“Quindi, come azienda”, dirai, “posso portare i miei toner esausti in queste aree di raccolta?”

Assolutamente no!

Nelle isole ecologiche soltanto i privati possono portare i loro consumabili di stampa. E il motivo è semplice: un cittadino, che fa un uso personale e domestico della stampante di casa, non consumerà mai come un ufficio aziendale, per esempio, che stampa magari numerose copie al giorno.

Oggi esistono norme precise che regolano lo smaltimento dei rifiuti considerati speciali. E se non rispetti queste regole, rischi pesanti sanzioni.

Sappi, per tua informazione, che alcuni comuni permettono alle aziende di smaltire i consumabili di stampa nelle aree ecologiche, ma se avviene un controllo, l’azienda è sanzionabile e per 2 motivi:

  1. non può provare di aver smaltito i toner esausti all’isola ecologica, perché nessuno rilascia un documento al riguardo: è un’area libera, in cui si recano i cittadini;
  2. cosa più importante, per le aziende è vietato smaltire i propri consumabili nelle isole ecologiche.

Smaltimento di toner esausti per le aziende

Allora, come funziona lo smaltimento di toner esausti e di consumabili di stampa in genere per le aziende?

Precisiamo un punto: queste norme non riguardano esclusivamente le aziende, ma anche gli enti, le istituzioni, i liberi professionisti, cioè chiunque produca toner esausti e altri consumabili di stampa per un’attività economica.

In questo caso, in base alla legge, i toner esausti non sono più considerati dei rifiuti speciali assimilabili agli urbani, né possono diventarlo, quindi non possono essere smaltiti come i toner esausti prodotti in casa propria.

Ti consiglio di leggere attentamente gli articoli 184, 187 e 188 del Testo Unico Ambientale D. Lgs. 152/2006, che trattano anche della classificazione dei rifiuti e degli obblighi a cui sono tenuti produttori e detentori.

Che cosa si intende per produttori e detentori?

In base al Testo Unico Ambiente Consolidato 2020 le definizioni per produttori e detentori sono:

  • produttore di rifiuti: chiunque produca per la sua attività rifiuti e a cui sia giuridicamente riferibile questa produzione di rifiuti;
  • detentore di rifiuti: il produttore dei rifiuti o la persona fisica o giuridica che ne è in possesso.

Chiaro?

Quindi, se sei un’azienda, e produci consumabili di stampa, fra cui toner esausti, e dunque li possiedi, anche, devi seguire scrupolosamente la normativa.

L'azienda che si occupa dello smaltimento dei toner esausti per le aziende deve essere iscritta all'Albo dei Gestori Ambientali2 cose da conoscere sullo smaltimento di toner esausti per le aziende

Questa parte si ricollega al discorso sulle isole ecologiche e sul divieto, per le aziende, di servirsene per smaltire i propri consumabili di stampa.

Lo smaltimento di toner esausti per le aziende, per gli enti e i professionisti deve avvenire tramite un’azienda specializzata, che deve soddisfare 2 fondamentali requisiti:

  1. deve essere iscritta all’Albo dei Gestori Ambientali, che dimostra quindi la sua competenza e la relativa autorizzazione a smaltire toner;
  2. deve farti compilare il cosiddetto formulario di identificazione dei rifiuti (o F.I.R.).

È tutto chiaro, adesso?

Se vuoi avere maggiori dettagli su come smaltire i tuoi toner esausti come azienda, per essere in regola e non rischiare pesanti sanzioni, scrivimi subito compilando il form sottostante!

 

Paola Occelli

Prontotoner.com

 

Scegli il tuo toner

Passa ora allo shop e scegli tra decine di toner di qualità per la tua stampante.


PER QUALSIASI INFORMAZIONE SCRIVIMI UNA MAIL


    * Acconsento al trattamento dei miei dati (Leggi la Privacy Policy)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.