fbpx

Smaltimento dei toner e normativa: come evitare sanzioni

Smaltimento dei toner e normativa

Lo smaltimento dei toner esausti è regolato da una normativa specifica, che non tutti conoscono, purtroppo. Anche il cosiddetto F.I.R., il formulario di identificazione dei rifiuti, è quasi sempre sottovalutato.

Ecco un breve riepilogo che ti fa capire come essere in regola con lo smaltimento dei toner esausti e non rischiare sanzioni.

Chiarimenti su smaltimento toner e normativa

C’è ancora molta confusione fra le aziende su come debbano smaltire i toner esausti rispettando la normativa vigente. Ti mostro alcuni casi che mi sono capitati fra i miei clienti e sotto a ognuno scrivo la soluzione.

Caso 1. L’azienda di noleggio ci ha sempre ritirato i toner esausti, ma non ci ha mai rilasciato alcun documento. Non siamo in regola, quindi?

Soluzione. No, non siete in regola! L’azienda che vi ritira i toner esausti deve soddisfare 2 importanti requisiti:

  1. Essere iscritta all’Albo dei Gestori Ambientali
  2. Far compilare il F.I.R. (formulario di identificazione dei rifiuti)

Ognuno dei 2 requisiti implica anche l’altro: se sono iscritti all’Albo dei Gestori Ambientali, allora sono obbligati a compilare il F.I.R. e per far compilare il formulario devono essere iscritti all’Albo.

Dal momento che non vi hanno rilasciato alcun documento, è la prova che non sono in regola!

Caso 2. Noi portiamo i toner esausti al negozio che ce li ha venduti, che ha un ecobox in cui raccoglierli. Quindi non dobbiamo chiamare nessuno. È tutto a norma?

Soluzione. Siete un ufficio o un’azienda, comunque avete una partita Iva, quindi dovete affidarvi a un’azienda specializzata e autorizzata. Portandoli indietro al vostro rivenditore rischiate sanzioni molto pesanti, perché state trasportando un rifiuto senza autorizzazione.

Caso 3. I toner e la stampante non sono nostri, perché li abbiamo presi in comodato d’uso, quindi è il rivenditore che deve riprenderseli. Giusto?

Soluzione. Risposta errata! La legge non fa differenza fra proprietà e noleggio di stampanti e toner: l’azienda che stampa diventa produttrice dei toner esausti e deve provvedere a smaltirli secondo la normativa, quindi contattare una ditta specializzata e autorizzata e compilare il F.I.R.

Caso 4. Siamo un piccolo ufficio e usiamo poco la stampante, perciò portiamo i toner esausti all’ecoisola. Pensiamo che sia corretto.

Soluzione. Assolutamente non corretto, invece! Le isole ecologiche esistono, è vero, e sono organizzate dal proprio comune di residenza, ma sono soltanto per i privati! Le aziende, gli uffici, gli enti, per quanto siano piccoli, non possono usufruire delle ecoisole per smaltire i loro toner esausti né tanto meno possono trasportarli.

Caso 5. Tempo fa ci ha contattato una ditta che passa gratuitamente a ritirare i toner esausti, perché li rigenerano per rivenderli. Non ci sono documenti, perché regaliamo loro quei toner esausti.

Soluzione. Sapete qual è il problema? Che alla legge non importa che voi regaliate o vendiate i toner esausti, per farli rigenerare o meno, perché, finché non li smaltite secondo la normativa, per legge siete ancora voi i proprietari di quei rifiuti.

E quindi siete voi a rischiare pesanti sanzioni!

Smaltimento dei toner esausti e normativa: quali sanzioni si rischiano?

Smaltimento toner: rispetta la normativa per non rischiare sanzioniIn questo articolo ti ho illustrato alcuni casi frequenti di clienti che hanno provveduto allo smaltimento dei toner esausti senza rispettare la normativa.

Ma adesso voglio parlarti in breve di quali sanzioni rischi se smaltisci i tuoi toner come fossero normali rifiuti.

Le sanzioni cui andrai incontro sono di 2 tipi:

  1. Sanzioni di carattere pecuniario: partono da 1.032 euro fino ad arrivare a 92.962 euro!
  2. Sanzioni penali per il titolare o l’amministratore delegato dell’azienda, che dovrà così subire un processo penale.

Ti conviene rischiare?

Io direi proprio di no! Costa molto meno essere in regola, sei d’accordo?

Che cosa puoi fare, allora? Ai miei clienti consiglio un servizio offerto da una società specializzata, che con un contratto di manutenzione dei consumabili ti solleva da ogni responsabilità, nel pieno rispetto della vigente normativa.

Adesso scegli tu, hai due alternative:

  • vuoi continuare a non essere in regola, rischiando pesanti sanzioni e avere la responsabilità, in quanto produttore del rifiuto
  • oppure preferisci non rischiare più mettendoti in regola?

Contattami e ti fornirò ogni informazioni di cui hai bisogno.

 

Paola Occelli

Prontotoner.com

 

Scegli il tuo toner

Passa ora allo shop e scegli tra decine di toner di qualità per la tua stampante.


PER QUALSIASI INFORMAZIONE SCRIVIMI UNA MAIL


    * Acconsento al trattamento dei miei dati (Leggi la Privacy Policy)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.